Dolci, G., Catenacci, A., Malpei, F., Grosso, M. Effect of Paper vs. Bioplastic Bags on Food Waste Collection and Processing. Waste Biomass Valor (2021). https://doi.org/10.1007/s12649-021-01448-4

 

Tra i flussi di rifiuti urbani raccolti separatamente, la frazione organica, in prevalenza costituita da rifiuti alimentari, rappresenta generalmente quello più abbondante. Lo studio pubblicato fa parte di una ricerca più ampia che ha come obiettivo quello di analizzare le performance della catena di gestione dei rifiuti organici, alla ricerca di potenziali ottimizzazioni: in tale contesto, e nello specifico, il presente lavoro è mirato a valutare l'influenza della tipologia di sacchetto utilizzato per la raccolta del rifiuto alimentare. In Italia, la raccolta dei rifiuti alimentari si basa principalmente sull’impiego di sacchetti di bioplastica. In alternativa, una nuova tipologia di sacchetto, costituito da carta riciclata, mostra potenziali vantaggi per due ragioni principali: innanzitutto, grazie al minor peso del materiale da trasportare agli impianti di trattamento, la raccolta del rifiuto è avvantaggiata con la possibile riduzione della frequenza di raccolta. Inoltre, la carta è risultata essere più compatibile, rispetto alla bioplastica, con il trattamento di digestione anaerobica, oggigiorno in rapido aumento come opzione per la gestione dei rifiuti alimentari.

 

Per ricevere materiale o ulteriori dettagli in merito alle sperimentazioni in corso, scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.